To view the site correctly, please download from the link below the latest version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

ΕλληνικάEnglishDeutschFrenchItalian

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

"Approvo"
Home
Volosiros Stampa E-mail

Il Volosiros era una grossa piattaforma di legno con la sua parte anteriore sollevata come slitta che veniva tirata da due buoi, come si vede nella fotografia. Alla superficie della piattaforma che si trovava a contatto con il suolo, erano fissate delle oblunghe pietre taglienti di quarzo*. L’aia veniva coperta con le spighe di grano e sopra di esse si disponeva il volosiros che veniva tirato dai buoi o dagli asini in modo da creare dei cerchi, quasi concentrici, all’interno dell’aia. Sul volosiros stava in piedi o anche seduto il battitore, per guidare gli animali nel loro corretto procedere ma anche perché l’intero sistema avesse un certo peso per frantumare meglio le spighe con le taglienti pietre di quarzo.

Quarzo: è il diossido di silicio (SiO2) minerario che presenta un aspetto ialino e una durezza piuttosto consistente, circa 7, adatto come attrezzo da taglio per le spighe, in quell’epoca.